Koi's work

Loading...

lunedì 22 febbraio 2016

La maglia. Finalmente!

Ho sempre avuto la passione per il fare a mano e da bambina mia nonna mi aveva insegnato un po' di maglia e di uncinetto.
Sull'uncinetto ci ho messo una pietra sopra: più in là della catenella non riesco ad andare. 
In autunno ho trovato una pubblicazione in edicola le cui spiegazioni sono fatte in maniera tale che finalmente sto aggiungendo nozioni di maglia a quelle insegnatemi da piccola da mia nonna:
- metter su i punti
- punto dritto
- punto rovescio
- maglia rasata
- legaccio

E così ho aggiunto la maglia alle mie serate, come se già non avessi abbastanza cose tra i mille WIP e UFO a puntocroce ed il patchworck ed il cucito... 

Da settembre la mia produzione è stata:
uno scialle per me

È un modello trovato su Ravelry con un motivo traforato al centro, che non ero ancora in grado di eseguire, così l'ho sostituito con la treccia, che mi sono fatta spiegare da mia mamma.

Mia sorella l'ha visto e le è piaciuto così tanto che me ne ha chiesto uno, con un filato diverso, per sé. Per il mio avevo usato un gomitolo misterioso che avevo in casa, per il suo invece si è scelta la lana Delight della GarnStudio, che ha un negozio mono-marca vicino casa sua.
Per fare pendant, ha poi chiesto a mia mamma, dei manicotti dello stesso colore, fatti però con la Big Delight, più grossa della Delight.


Facendo lo scialle per mia sorella, io mi sono innamorata della lana della GarnStudio

Così con la Nepal, sempre della GarnStudio mi sono fatta un cappellino per me.

Il modello l'ho preso dalla pubblicazione di cui parlavo prima. Cappellino a cui si accompagnano due mezziguanti, altro modello della pubblicazione, che però non ho mai fotografato.
Poco tempo dopo è stato il compleanno di un amico e così, Koi mi ha detto detti "visto che lui usa spesso guanti/guantini/mezziguanti perché non regalargli dei mezziguanti come quelli che ti sei fatta tu viola?" E così con due gomitoli di Nepal blu: non ho fotografato nemmeno questi!

Poi per cementare la tecnica del cappellino, ho fatto con lo stesso modello, ma un filato (di nuovo misterioso, trovato in casa) diverso questo per mia cugina:













Mia mamma ne ha fatto un altro per l'altra mia cugina. 

L'aver trovato una pubblicazione le cui spiegazioni mi sono comprensibili ha nutrito la mia voglia di maglia e così mi sto cimentando nel mio primo maglione.
Di cui vi parlerò.

Nessun commento: